Funzionamento Macchine Curvatubi

funzionamento macchine piegatubi macri

Funzionamento macchine curvatubi Macri Il processo di curvatura di un tubo o di un profilato ha inizio con il caricamento (manuale oppure mediante robot o caricatore) del tubo nella posizione predefinita per iniziare la prima curvatura.

Una volta chiuse le morse, il tubo viene curvato dall’asse Y e, prima che la curvatura sia terminata, viene estratta l’anima: un intervento fondamentale per garantire l’alta qualità del risultato finale. Conclusa la prima curvatura, le morse si riaprono per consentire al tubo di avanzare in modo automatico sull’asse X, ruotare nello spazio (asse Z) e dare inizio ad una nuova curvatura.



Nella curvatura variabile, il tubo si posiziona automaticamente sulla matrice per il raggio variabile (assi B1 e B2, A). Chiusi i rulli, l’asse Y si posiziona alla quota calcolata per eseguire il raggio desiderato, interpolato con l’asse X spinge il tubo ed esegue la curvatura.


funzionamento macchine curvatubi